Torta della Nonna con Gelatina di Mirtilli

Viviana
Alessandro – Galeata (FC)
Portata Dessert
Preparazione 75 minuti
Condividi

Ingredienti (per 4 persone)

Preparazione

  • 1

    Come preparare la Pasta Frolla: sul tagliere setacciate insieme farina, sale, zucchero, vanillina e lievito; poi fate la fontana e versate al centro i tuorli e una parte del burro, il resto spargetelo sui bordi della fontana. Impastate velocemente per non far scaldare la pasta (aiutatevi con la lama di un coltello o con una spatola di metallo), fate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela nel frigorifero per almeno 1 ora.

  • 2

    Come preparare la Crema Pasticcera: in una ciotola montate con una frusta i tuorli con lo zucchero, poi unite la farina mescolando bene e diluite con il latte. Mettete in casseruola, aggiungete la buccia di limone, il sale e fate cuocere a fiamma bassa fino a quando si sarà addensata. Togliete dal fuoco, eliminate la buccia del limone, unite il burro, mescolate bene e fate raffreddare mescolando ogni tanto.

  • 3

    Ora finalmente prepariamo la Torta della Nonna: riprendete la pasta, dividetela in 2 parti, una più grande dell'altra, e sul tagliere ben infarinato o su un foglio da cucina stendetela. Con la parte più grande coprite lo stampo (preferibilmente col bordo sganciabile) imburrato e spolverato di zucchero semolato (serve a non fare attaccare la torta e a dare più croccantezza).

  • 4

    Versateci la crema, livellatela e coprite con l'altro disco di pasta.

  • 5

    Cuocete in forno già caldo a 180° se il forno è statico o a 160° se ventilato e cuocete per 35-40 minuti (fate la prova dello stecchino). Togliete la torta della nonna dal forno e dopo averla fatta raffreddare toglietela dallo stampo.

  • 6

    Per la gelatina: si mettono i mirtilli sul fuoco con tanta acqua che li copra e si fanno cuocere completamente, si versa il tutto in una tela di lino per far colare il succo. Il giorno dopo si pesa il succo, vi si aggiunge la quantità di zucchero corrispondente e si fa cuocere finché si sarà formata la gelatina.